WWF: una nuova casa negli Appenini per i cani che salvano i lupi

Il WWF Italia ha realizzato nella sede del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano (a Ligonchio, in provincia di Reggio Emilia) una casa per gli “sniffer dogs”, i cani che fiutano i bocconi avvelenati contro i lupi.  Oltre ai cani antiveleno la struttura potrà ospitare anche possibili ibridi in attesa delle verifiche genetiche e cani vaganti in attesa di adozione.

Attualmente nei boschi dell’Appennino settentrionale la lotta ai veleni si sta combattendo con due splendidi cani, Alma e Loba, un labrador e un pastore tedesco, con il supporto dei loro due conduttori, agenti dei Carabinieri-Forestali altamente qualificati, che ogni giorno perlustrano il territorio per assicurarsi che temibili (quanto illegali) bocconi avvelenati non mietano vittime tra i lupi che ormai da 30 anni hanno spontaneamente ricolonizzato le foreste di quest’angolo di Appennino durante l’espansione verso nord iniziata negli anni ’70.

Con un’azione virtuosa nata grazie al progetto europeo LIFE MIRCO-lupo, che vede collaborare due Parchi Nazionali (oltre al Parco Appennino Tosco-Emiliano, il Gran Sasso e Monti della Laga), Carabinieri-Forestale e altri partner, è stato infatti da poco istituito uno degli 11 Nuclei Cinofili Antiveleno che operano nel nostro Paese per combattere la piaga del veleno.

La realizzazione della ‘casetta dei cani’, interamente in legno, è stata possibile grazie ai fondi di due progetti LIFE, e le donazioni dei cittadini che hanno sostenuto nel 2017 l’SMS solidale SOS LUPO del WWF, a cui si è aggiunto anche un generoso donatore.

Nella foto in alto di L. Biancatelli dell’archivio WWF uno sniffer dog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi