In Trentino le finali FIRST® LEGO® League Italia e RoboCup Junior

La robotica didattica sarà protagonista in Trentino con le finali nazionali di due tra le più importanti e prestigiose manifestazioni al mondo: la FIRST® LEGO® League Italia (che si svolgerà al Palazzetto dello sport di Rovereto dall’8 al 9 marzo) e il RoboCup Junior (che si svolgerà a Trento, nei locali di Trento Fiere, dall’11 al 14 aprile).

FIRST®LEGO® League propone ogni anno una sfida a carattere scientifico su tematiche di grande interesse generale, ecologico, economico, sociale. Quest’anno il tema della “sfida” è l’acqua, in collaborazione con Hydro Dynamics SM. La Fondazione Museo Civico di Rovereto è operational partner per l’Italia dal 2012, con il patrocinio della Provincia Autonoma di Trento e del MIUR e la collaborazione del Comune di Rovereto.

Le due finali di robotica didattica, che sono state illustrare dal presidente della Pat, Ugo Rossi, dalla vicesindaco del Comune di Rovereto, Cristina Azzolini, dal responsabile di FIRST®LEGO® League Italia, Nello Fava, dal direttore della Fondazione Museo civico di Rovereto, Alessio Bertolli, dalla dirigente dell’Istituto Tambosi di Trento, Marina Poian e dal docente di robotica Tommaso Scarano, sono state organizzate nell’ambito delle azioni promosse dalla Provincia autonoma di Trento nel settore d’innovazione della scuola e del posizionamento del sistema educativo nell’era digitale.

La finale al Palazzetto dello sport di Rovereto vedrà la partecipazione di circa 300 studenti provenienti da tutta Italia, vincitori delle fasi regionali e che si daranno battaglia per aggiudicarsi il titolo nazionale FIRST® LEGO® League, che permetterà loro di concorrere alla finale mondiale negli Stati Uniti. FIRST®LEGO® League è una competizione mondiale di robotica e scienza per ragazzi dai 9 ai 16 anni, nata nel 1998 da una sinergia tra FIRST ® (For Inspiration and Recognition of Science and Technology) e LEGO.

Nell’ambito di questa competizione, ogni anno, circa 300.000 ragazzi in tutto il mondo si confrontano con una gara di robotica e un progetto scientifico, seguendo i core values della manifestazione che prevedono fair play e lavoro di squadra, con lo spirito del problem solving, aprendosi percorsi per potenziali carriere future, oltre a consolidare conoscenze e curricula in campo scientifico e tecnologico.

Alla RoboCup Junior parteciperanno ben 180 team (circa 1.000 tra studenti e docenti) provenienti dalle diverse regioni italiane che si sfideranno in 4 diverse categorie. Tutti i team sono affiliati alla “Rete RoboCup Junior Academy”, nata grazie all’unione di Reti di 264 scuole presenti in 9 regioni d’Italia, di cui il Trentino Alto Adige è capofila. L’organizzazione della finale nazionale di Trento quest’anno è in carico alla rete del Trentino Alto Adige, denominata S.T.A.A.R.R (Scuole Trentino Alto Adige Associate in Rete per la Robotica e le nuove tecnologie), che in vista della competizione ha già attivato la complessa “macchina organizzativa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi