Torna in scena Trentino Natura con “Speciale Biodiversità”. PalaDolomiti di Pinzolo 21 maggio, alle 20.30

TRENTINO NATURA. Speciale Biodiversità
Tra gli ospiti l’Arcivescovo di Trento, Lauro Tisi

di Chiara Grassi

Sarà un’edizione speciale di “Trentino Natura” quella che andrà in scena domenica prossima, 21 maggio, alle 20.30 al PalaDolomiti di Pinzolo. Speciale perché per la prima volta la protagonista sarà la Biodiversità, e non una sola specie animale come accaduto finora, e speciale anche perché avremo l’onore di avere tra i relatori Monsignor Lauro Tisi, Arcivescovo di Trento, che rifletterà con gli spettatori sul tema della conservazione della natura, ispirandosi alla Lettera Enciclica di Papa Francesco “Laudato si’ ”.

Trentino Natura è un affascinante spettacolo di divulgazione ambientale ideato dal giornalista Rosario Fichera con la collaborazione scientifica del Parco Naturale Adamello Brenta e artistica della Scuola di danza Ritmo Misto di Lavis. In tour nei teatri da ben tre anni in diversi contesti pubblici, Trentino Natura sta innovando il linguaggio della divulgazione scientifica attraverso un format multimediale che alterna varie forme espressive: si va dalle interviste agli esperti, alle esibizioni artistiche di cantanti e ballerine professioniste, dalla proiezione di immagini audiovisive alla lettura di brani ispiratori. Ad ogni presentazione pubblica ospiti e copione si riadattano, ma sono sempre finalizzati a far conoscere la straordinarietà della natura trentina.

A portare la voce del Parco, rispettivamente amministrativa e scientifica, saranno il Presidente, Joseph Masè, e il responsabile del Settore Ricerca Scientifica ed Educazione Ambientale, Andrea Mustoni mentre a dare il benvenuto quale padrone di casa sarà il sindaco di Pinzolo, Michele Cereghini.

Oltre a Monsignor Tisi, tra gli ospiti di Fichera a Pinzolo vi saranno la trentina Cristina Borsato, cantante, attrice e insegnante di recitazione che accompagnerà gli interventi con canzoni scelte tra il repertorio di Fiorella Mannoia, la coreografa Seydi Rodriguez Gutierrez, di origini cubane, ma trentina di adozione, insegnante di danza classica e moderna che proporrà due performance, una dedicata agli animali e una alle Dolomiti. Il tema sarà trattato sotto vari profili e uno dei più insoliti e interessanti sarà quello culturale. Ad affrontare questo aspetto è stata invitata un’illustre giudicariese, Roberta Bonazza, a sua volta ideatrice di format espressivi. Abituata ad incalzare i suoi intervistati, questa volta sarà chiesto a lei di raccontare come cura i suoi progetti, in cui spesso analizza proprio il rapporto uomo – animale.

“La diversità di approcci e punti di vista nei confronti della vita – assicura Joseph Masè – sarà la vera forza di questo spettacolo. Vogliamo investire su questa nuova tipologia di comunicazione e proporla in molte altre sedi con contenuti sempre nuovi”.

Lo spettacolo rientra nel calendario di iniziative “Trentino per la BIOdiversità”, promosso dalla Provincia Autonoma di Trento per celebrare la Giornata nazionale della biodiversità fissata al 20 maggio, che dal 20 al 22 maggio coinvolgerà moltissimi enti e proporrà varie occasioni per parlare di biodiversità, capire cos’è e perché è importante.

Trentino Natura sarà ad ingresso gratuito e tutta la popolazione è invitata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi