Svelati i protagonisti di “Mese Montagna”

Svelati in anteprima gli ospiti che animeranno, tutti i venerdì di novembre, le serate alpinistiche della  dodicesima edizione di “Mese Montagna“, il festival della Valle dei Laghi dedicato all’alta quota e all’outdoor: protagonisti della kermesse saranno sei grandi nomi dell’alpinismo e dell’arrampica: Nives Meroi e Romano Benet, Adam Ondra,  Federica Mingolla, Manolo Hervè Barmasse.

Il comitato organizzatore della manifestazione, coordinato da Elda Verones (direttrice dell’APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi) è composto da Gianni Bressan (sindaco Comune Vallelaghi), Attilio Comai (presidente Comunità della Valle dei Laghi),  Gianni Tonelli (presidente della Sat Valle dei Laghi) e Mauro Bressan (presidente Gs Fraveggio). La guida alpina Angelo Giovanetti cura le attività outdoor.

Quest’anno la manifestazione si svolgerà alla palestra del Polo Scolastico di Vezzano. Si inizierà venerdì 3 novembre con Nives Meroi e Romano Benet, quindi sette giorni dopo i riflettori saranno puntati sul fuoriclasse ceco Adam Ondra, per proseguire venerdì 17 novembre con Federica Mingolla e Manolo, chiudendo il 24 novembre con Hervè Barmasse. Tutte le serate avranno inizio alle 20.45.

Nives Meroi, assieme al marito Romano Benet, ha scalato tutti i 14 ottomila della terra senza impiegare l’ossigeno o portatori d’alta quota. Adam Ondra ha invece stravolto i canoni dell’arrampicata mondiale e monopolizzato il grado estremo negli ultimi dieci anni, portando a termine il suo progetto denomnato Project Hard con superando il grado 9c; al suo attivo ha ora quindi la bellezza di una via di difficoltà 9c, tre 9b+, nove 9b, quindici 9a+, 53 di difficoltà 9a, 105 8c+, 116 8c e 310 8b e 8b+. Classe 1993, ha vinto il premio Salewa Rock Award, una sorta di “Oscar dell’arrampicata”, per quattro volte dal 2008 al 2013. Federica Mingolla e Manolo hanno invece collezionato un’infinità di primati e in particolar modo l’arrampicatore feltrino è stato il secondo a scalare nel 1984 la «Via del Pesce» in Marmolada, mentre Federica è stata la prima donna al mondo a conquistarla come capocordata e in libera. Infine Hervè Barmasse racconterà la propria vita tra zero e 8.000 metri, con immagini spettacolari e aneddoti suggestivi.

Il programma offrirà anche serate cinematografiche e le domeniche outdoor curate da Angelo Giovanetti.

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi