PredAir Outdoor Festival: tre giorni a contatto con la natura

di Massimo Dorigoni

Si svolgerà l’8, il 9 e 10 giugno, in Val di Non l’edizione “zero” del PredAir outdoor festival. Tre giorni interamente dedicati allo sport all’aria aperta e all’avventura con esibizioni, workshop e molti eventi in compagnia di atleti e professionisti del settore.

Una manifestazione che vedrà come protagonisti amatori, famiglie, sportivi e chiunque abbia voglia e volontà di cimentarsi, approfondire e sperimentare l’emozione d’immergere il proprio corpo nella natura e nello specifico nei paesaggi mozzafiato dell’altopiano della Predaia. Le attività che gli organizzatori proporranno ai propri ospiti andranno dall’arrampicata in falesia, al trekking, dalla mountain bike, al nordic walking, fino al kayak. Non mancheranno inoltre momenti dedicati alla meditazione e alla riflessione nella pace dei boschi. Sarà anche allestita un’area Natural Spa dedicata al benessere con trattamenti innovativi, ma anche con pratiche di origine antica del sapere occidentale e orientale.

 

Invitati speciali saranno la fortissima arrampicatrice torinese Federica Mingolla che sabato 9 giugno racconterà attraverso immagini e video le sue imprese e l’alpinista Fausto De Stefani che, domenica 10 giugno, presenterà il suo nuovo libro “Hands–Mani”, i cui proventi saranno destinati a una scuola nepalese. A pochi giorni dall’inizio dell’evento abbiamo incontrato Massimo Pindo, promotore e componente del comitato organizzatore che da subito si è detto ottimista sulla riuscita dell’iniziativa.

L’alpinista Fausto De Stefani

Come è nata l’idea di dar vita a PredAir Outdoor Festival?

«Sono segretario dell’associazione Smarano Climbing,  da quattro anni promuoviamo sul territorio delle gare di arrampicata boulder, su massi nei boschi e sull’architettura urbana, nello specifico con l’iniziativa “Street boulder della Val di Non e Sole”. Quest’anno però abbiamo voluto allargare i nostri orizzonti e coinvolgere anche le altre associazioni che operano sul territorio della Predaia e della Valle di Non con lo scopo di accompagnare le persone, attraverso le attività all’aria aperta, a conoscere questo stupendo angolo di territorio trentino».

Amatori e non solo. Ci sarà anche tanta competizione.

«Il festival ospiterà tre manifestazioni sportive già affermate sul territorio e conosciute: sabato 9 giugno la terza edizione del Predaia Social Walk e la quinta edizione del boulder contest Patablock, mentre domenica 10 giugno la decima edizione del raduno amatoriale di MTB Predaia Super Bike».

Quali le aspettative degli organizzatori?

«L’aspettativa è di fare destagionalizzare il turismo in valle considerando che è esclusivamente concentrato nei mesi di luglio e agosto. Abbiamo coinvolto gran parte delle associazioni sul territorio, pertanto prevediamo una partecipazione sostenuta da parte dei residenti, inoltre, assieme all’Apt abbiamo fatto un’azione di promozione e marketing per far sì di attirare amanti dell’outdoor anche da fuori regione».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi