Poiana: il rapace con la coda a ventaglio

Una delle caratteristiche della poiana è la sua coda che in volo assomiglia molto a un ventaglio aperto

Sotto certi aspetti si potrebbe definire il “rapace di casa”: la poiana, infatti, è molto diffusa in Europa e soprattutto tra le nostre valli e montagne, dove si può vedere spesso volteggiare nel cielo come un aliante o posata su un traliccio intenta a scrutare il terreno in cerca di prede da cacciare, in genere piccole (come insetti, rettili, topi, arvicole) ma talvolta anche qualcosa di più grande, come lepri e uccelli. Se capita, soprattutto in inverno quando il cibo scarseggia, non disdegna le carcasse di animali morti.

In questa immagine una poiana posata su un ramo (foto Jacopo Rigotti)
La poiana si posa spesso su rami e tralicci per scrutare il terreno in cerca di prede. (foto Jacopo Rigotti)

Questo rapace si potrebbe definire un cacciatore molto paziente (e forse anche un po’ pigro) perché utilizza la tecnica della cosiddetta “attesa”: si posa sul ramo di un albero o in cima a un traliccio della luce e dall’alto comincia ad osservare il terreno in cerca di una preda, poi quando l’individua si lancia a capofitto, normalmente senza sbagliare il colpo.

La coda della poiana, simile a un ventaglio

Una delle caratteristiche della poiana è la sua coda che in volo assomiglia molto a un ventaglio aperto, rendendola anche per questo aspetto abbastanza riconoscibile. Un altro aspetto che la rende un animale affascinante è il volteggio che adotta sfruttando l’aria calda che risale dal terreno. In questa fase tiene le ali leggermente sollevate a “V”, invece quando plana tiene le ali piatte.

In questa foto una poiana mentre si prepara ad atterrare (foto Jacopo Rigotti)
Una poiana si prepara all’atterraggio. Si può notare la coda aperta a ventaglio (foto Jacopo Rigotti)

Come l’aquila, appartiene alla famiglia Accipitridi, ma naturalmente, rispetto alla “cugina” è molto più piccola, sebbene possa raggiungere un’apertura alare di circa 130 centimetri.

Tipico il suo richiamo (“kiiieeee”) soprattutto durante il periodo degli amori.

n questa immagine una poiana. Il suo piumaggio è normalmente di colore brunastro (foto Jacopo Rigotti)
La poiana appartiene alla famiglia Accipitridi, la stessa dell’aquila (foto Jacopo Rigotti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi