Parco dello Stelvio Trentino: al via la mobilità sostenibile

La parte trentina del Parco Nazionale dello Stelvio ha deciso di puntare su una vera e propria mobilità sostenibile, limitando nella parte alta della Val di Rabbi il traffico delle autovetture: dal 30 giugno al 2 settembre tutti i giorni e per 3 fine settimana di settembre la valle oltre Fonti di Rabbi sarà infatti accessibile soltanto a piedi, in bicicletta o con i bus navetta.

Il progetto di mobilità sostenibile, denominato”Stelviobus Rabbi” e predisposto partendo da un’analisi dei dati sul traffico veicolare in valle negli ultimi anni, prevede in particolare tre linee di bus navetta e una rete dei parcheggi che cambieranno il modo di vivere la valle in direzione di una migliore fruizione da parte di turisti e residenti.

L’assessore provinciale all’ambiente, Mauro Gilmozzi, ha spiegato che indagini compiute per la Fondazione Dolomiti Unesco hanno evidenziato le diverse percezioni del valore della mobilità sostenibile fra turisti italiani e stranieri che hanno aspettative molto alte in tal senso.

Meta apprezzata da un gran numero di turisti, nelle ultime stagioni la Val di Rabbi, nota per l’ambiente montano incontaminato, ha visto intensificarsi il traffico veicolare e aumentare notevolmente gli spostamenti e i passaggi giornalieri in auto, soprattutto in alta stagione. Le stime sugli arrivi ai parcheggi e sui dati del traffico hanno mostrano il rischio di conseguenze ambientali importanti, congestione del fondovalle e disturbo per i residenti e per i turisti stessi.

Per salvaguardare l’ambiente, ma anche per orientare il turismo verso una forma ecocompatibile con la valle e incrementare i flussi in maniera sostenibile – ha spiegato Claudio Ferrari, responsabile del Servizio Sviluppo sostenibile e Aree protette della Provincia autonoma di Trento e direttore del Parco dello Stelvio Trentino, è stato deciso d’inibire l’accesso alla strada provinciale da Plazze dei forni a Plan e la strada comunale da Somrabbi a Còler dalle 9.45 alle 17 nei mesi di luglio e di agosto e per 3 fine settimana di settembre. Potranno transitare in auto soltanto gli aventi diritto muniti di apposito pass. Negli stessi orari il Parco mette a disposizione un parcheggio gratuito in località Plazze dei forni e numerosi bus navetta cadenzati, con biglietto a validità giornaliera che collegheranno i punti di partenza per i principali luoghi di interesse e gli itinerari escursionistici.

Il turista avrà così la possibilità di compiere in tutta tranquillità e sostenibilità le escursioni in Val di Rabbi e all’interno dell’area trentina del Parco Nazionale dello Stelvio che per la stagione estiva offre un ventaglio di proposte davvero ampio, con oltre 200 gli appuntamenti per gli amanti della natura. Numerose le ascensioni ai rifugi, le osservazioni di fauna e flora e le serate naturalistiche. Per chi vuole approfondire il legame tra uomo e territorio sono previste anche visite alle malghe, la possibilità di assistere alla messa in funzione dell’antica segheria veneziana del Bègoi e giornate dedicate agli antichi opifici della Val di Rabbi.

Il settore trentino del Parco Nazionale dello Stelvio ha aderito al Distretto Famiglia Val di Sole, attivando una serie di iniziative e agevolazioni, come il noleggio gratuito dello zaino per trasportare i bambini e 50% di sconto per ragazzi fino a 12 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi