Orso di Terlago: le analisi hanno confermato che si tratta di KJ2

Oggi pomeriggio sono stati resi noti dai laboratori della Fondazione Mach di San Michele all’Adige i risultati delle analisi condotte sui campioni prelevati in occasione dell’attacco da parte di un orso nei confronti di un uomo, nella zona di Terlago: il DNA è riferibile a KJ2, elemento questo che, secondo gli esperti della Provincia autonoma di Trento, “conferma la particolare criticità comportamentale di cui l’esemplare si è reso protagonista in passato”.

La Provincia ha reso noto, inoltre, che continua il monitoraggio intensivo del territorio da parte degli uomini del Corpo forestale che hanno collocato alcune trappole per la cattura dell’animale, passaggio obbligato per l’identificazione certa dell’esemplare che risulta sprovvisto di radiocollare.

In una di queste trappole la notte scorsa è finito un esemplare femmina, adulta (nella foto in alto dell’Ufficio Stampa della Provincia) del peso di circa 107 chilogrammi e in buone condizioni di salute. L’orsa è stata sedata e marcata con marche auricolari e radiocollare GPS-VHF.  Su di essa sono stati eseguiti i prelievi necessari all’analisi del DNA. Le analisi saranno pronte tra qualche giorno. Quindi, al suo risveglio, è stata rilasciata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi