Nives Meroi e Romano Benet aprono la 12ª edizione di Mese Montagna

Sono gli alpinisti Nives Meroi e Romano Benet i primi ospiti della 12ª edizione di Mese Montagna, che prende il via domani, venerdì 3 novembre, alle ore 20,45 nella palestra del Polo Scolastico di Vezzano. Si tratta di due volti conosciuti dall’affezionato pubblico del festival organizzato dall’Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi e dal Comune di Vallelaghi, in collaborazione con la Comunità della Valle, la Sat locale e il Gs Fraveggio, dato che tre anni fa hanno già avuto l’opportunità di raccontare, con la consueta passione, non solo le imprese compiute sulle vette più alte del globo, ma anche, aspetto forse più importante, lo spirito con il quale hanno affrontato ognuna di queste avventure: per loro non è importante solo raggiungere un traguardo, ma farlo sempre e comunque insieme ed inoltre senza uso di ossigeno supplementare, portatori d’alta quota e preparazione dei campi.

Nel 2014, sempre a Mese Montagna (nella foto in alto) Nives e Romano avevano commentato le suggestive immagini dedicate in particolare alle cinque imprese tentate fra il 2007 e il 2009, adesso la lunga lista di Ottomila conquistati, nel frattempo, è aumentata, avendo raggiunto il Makalu e, nel maggio di quest’anno, l’Annapurna. Ora tutte e quattordici le montagne più alte del mondo sono nel loro curriculum vitae. Nives è bergamasca, di Bonate Sotto, Romano è di Tarvisio: sono sposati dal 1989 e vivono a Fusine, un borgo immerso nel verde delle Alpi Giulie. Anche questo particolare racconta molto del loro modo di rapportarsi con la montagna e con la vita stessa.

 

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi