A Bolzano l’edizione autunnale del 64. Trento Film Festival

A Bolzano è entrata nel vivo, fino al 9 ottobre, l’edizione autunnale del Trento Film Festival, organizzata in collaborazione con il Comune di Bolzano, la Sezione Cai di Bolzano e l’Alpenverein Südtirol, con i migliori film di alpinismo dell’anno e un eccezionale programma di eventi per la mostra internazionale dell’editoria di montagna “MontagnaLibri” che quest’anno festeggia i trent’anni dalla nascita.

una-scena-del-film-sherpa
Una scena del film “Sherpa” e in alto del film “Meru” (arch. Trento Film Festival)

«Sono diverse le novità di quest’anno – ha spiegato la direttrice della rassegna, Luana Bisesti – a cominciare dal ritorno del festival in piazza Walther, dove siamo presenti con lo stand della rassegna internazionale dell’editoria di montagna “MontagnaLibri” che rappresenta, oltre al cinema, un vero e proprio punto d’incontro per il nostro affezionato pubblico. Quest’anno festeggiamo i trent’anni di “MontagnaLibri” e per questa importante occasione abbiamo studiato un programma di appuntamenti davvero speciale, ideando una sorta di viaggio affascinante in compagnia degli autori che racconteranno, attraverso i loro libri, storie che hanno come sfondo le montagne, da quelle di casa della Val Aurina di Renzo Caramaschi, del Tribulaun di Gianfranco Cera o del Trentino, di Katia Bernardi, a quelle della Val d’Aosta, del campione del mondo di skyrunning, Bruno Brunod, a quelle del Veneto di Riccardo Gazzaniga, fino alle straordinarie vette dell’Armenia, raccontate dal premio Stresa e Campiello Antonia Arslan. Un viaggio che seguirà anche rotte non convenzionali, sulle montagne del Kazakhstan con il libro del vincitore del concorso “FuoriRotta”, Simone Falso, e che ricorderà figure leggendarie e indimenticabili dell’alpinismo mondiale, come Walter Bonatti di cui quest’anno ricorre il quinto anniversario della sua scomparsa. Per coinvolgere ancora di più il pubblico e la città, gli incontri con gli autori, denominati “Parole in piazza”, si svolgeranno all’aperto, in un palco allestito all’esterno dello spazio “MontagnaLibri”, per essere ancora più a contatto con le persone e coinvolgerle in una vera e propria chiacchierata tra amici, così come si fa a Bolzano, soprattutto in piazza Walther, nei tavolini davanti ai bar. Anche il programma dei film è davvero speciale perché proietteremo al cinema una selezione delle pellicole premiate al 64. Trento Film Festival. Si tratta di film appassionanti e spettacolari, in grado di soddisfare i gusti di un’ampia gamma di pubblico, dagli alpinisti, ai naturalisti, a chi è interessato agli importanti temi sociali dei nostri tempi, di cui il festival, ormai da anni, si fa portavoce, sperimentando, come un laboratorio, anche nuovi modi di comunicare».

Il programma completo della manifestazione è disponibile sul sito http://trentofestival.it/tff-365/bolzano-tff365/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi