Molveno, il paese di presepi sostenibili

71 presepi, molti dei quali realizzati con materiali riciclati e di scarto, anima le strade della località turistica

Molveno, durante queste festività natalizie, oltre che per il lago e l’ambiente naturale, sta richiamando numerosi turisti per i suoi presepi, ben 71, molti dei quali realizzati all’insegna della sostenibilità.

È già da cinque anni, grazie all’entusiasmo e all’iniziativa di un gruppo di appassionati, guidati dalle signore Danila e Michela, che l’intera comunità partecipa alla creazione di presepi esposti lungo le vie del centro storico, nelle piazze, nelle vetrine dei negozi e davanti alle case. Ma quest’anno questa vera e propria mostra a cielo aperto che annovera ben 71 opere d’arte dedicate all’Avvento, si caratterizza, appunto, per l’attenzione all’ambiente, con realizzazioni per le quali sono stati utilizzati  materiali riciclati, come le lattine di pomodoro, quelle per le bevande, del tonno in scatola, dimostrando come si può fare arte anche attraverso i cosiddetti scarti che produciamo ogni giorno. Accanto a questi, sono anche presenti presepi creati dai bambini delle scuole materne e primarie, con materiale riciclabile come il cartone.

In questa immagine uno dei presepi di Molveno (foto Alessandro Piffer)
Anche gli alunni delle scuole primarie e materne hanno realizzato uno dei presepi di Molveno (foto Alessandro Piffer)

I concorsi

Tutti i presepi si possono ammirare, seguendo il percorso creato e indicato in apposite cartine che si possono ritirare negli uffici dell’Apt dell’altopiano della Paganella. Inoltre gli organizzatori, per rendere ancora più coinvolgente la visita, hanno organizzato il concorso “Vota il presepe”, con il quale si può votare la realizzazione più bella (i moduli per esprimere la propria preferenza si possono ritirare in municipio e in Apt). La proclamazione dei vincitori (ai primi tre classificati sarà offerto un cesto natalizio) si svolgerà il prossimo 4 gennaio, al centro congressi di Molveno Lido. Nella stessa occasione saranno premiati i vincitori di un secondo concorso, dal titolo, “Ricomponi la frase”, una sorta di caccia al tesoro, nella quale occorre trovare sei targhette, nascoste in altrettanti presepi del centro storico, e ricomporre, attraverso le parole indicate in queste “tessere”, la frase misteriosa. Chi riesce a portare a termine il gioco potrà partecipare a un’estrazione, con in palio un weekend in un hotel a Molveno (primo premio) e una cena in un ristorante (il secondo premio).

Tra i presepi di Molveno uno dei più singoli è quello realizzato con le lattine di pomodoro come questo nella foto di Filippo Frizzera
Uno dei presepi realizzati con materiale di scarto (foto Filippo Frizzera)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi