La magia delle “stelle di Natale”

Quest’anno sarà un Natale senza neve naturale, ma in compenso ci faranno compagnia miliardi di stelle. Complice l’alta pressione che staziona su gran parte dell’Europa, in queste sere il cielo notturno del Trentino è di una bellezza che lascia senza parole: è come se l’immensa cupola che ci avvolge fosse stata addobbata a festa con una quantità infinita di luminarie, come quelle che luccicano lungo le strade delle nostre città, nei nostri presepi e sugli alberi di Natale. Si potrebbe parlare proprio di un cielo trapuntato di “stelle di Natale“.

In queste sere vale la pena, quindi, ritagliarsi qualche minuto del proprio tempo e magari insieme ai propri familiari o agli amici, fare una passeggiata in un luogo di montagna, dove sia possibile ammirare il cielo lontano da fonti di luci artificiali. Si potrà assistere a uno spettacolo straordinario, come quello che i due altrettanto straordinari fotografi naturalisti, Filippo Frizzera e Alex Mottes, sono riusciti, rispettivamente, a fermare per sempre con le loro macchine fotografiche, nel tempo e nella loro memoria, in una notte di dicembre. Senza neve, ma ricca di magia.

La foto in alto è di Alex Mottes, in basso di Filippo Frizzera.

copertina-per-montagne-di-luce-piz-dicembre-2

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi