La fila indiana più lunga al mondo di persone scalze in montagna

Avete mai partecipato ad un record? Probabilmente no anche se lo avete sognato fin da piccoli. Il Festival delle aree protette, in programma a metà settembre, vi offre questa opportunità: l’appuntamento è per la mattina di domenica 16 settembre (ore 8.30) a Villa Welsperg, sede del Parco naturale di Paneveggio Pale di San Martino, dove si daranno appuntamento tutti coloro che vorranno far parte della fila indiana più lunga al mondo di persone scalze in montagna. 

“Il record – spiega Vittorio Ducoli, direttore del Parco Paneveggio Pale di S.Martino – è molto speciale perché fatto non di performance, ma di presenza. Quel giorno, infatti, attorno al record vero e proprio ci sarà una giornata di festa con attività collaterali di intrattenimento: classi di yoga all’aperto, workshop barefoot, visite guidate alla Casa del Parco e attività per bambini”. 

Il record della “fila indiana più lunga al mondo di persone scalze in montagna” – spiega Claudio Ferrari, dirigente  del Servizio sviluppo sostenibile e aree protette della Provincia autonoma di Trento – è uno degli eventi più attrattivi del Festival delle aree protette, in programma dal 14 al 16 settembre, con l’obiettivo di dare un messaggio forte di presenza consapevole in ambiente naturale. Il record è organizzato dal Parco Paneveggio Pale di San Martino in collaborazione con la Scuola di camminata scalza nella natura. E proprio Andrea Bianchi – il fondatore della prima Scuola in Italia di barefoot hiking (il cammino a piedi nudi in natura) e autore del libro “Con la Terra sotto i piedi” (Mondadori) – accompagnerà i partecipanti nella realizzazione di un record che vuole essere soprattutto messaggio forte per un nuovo e più rispettoso rapporto con la Natura.

Il record è accessibile a tutti. Il luogo dove sarà realizzata la fila indiana sono i morbidi prati di fronte a Villa Welsperg, un terreno adatto anche a chi non conosce ancora il piacere di camminare a piedi nudi sull’erba.

Anche la partecipazione è gratuita: per iscriversi è necessario registrarsi online. La registrazione dà diritto alla partecipazione al record, mentre per le attività collaterali in programma (lezioni di yoga e/o barefoot) è possibile prenotarsi al momento della registrazione, con il versamento dell’eventuale quota il giorno stesso dell’evento.

Le condizioni di partecipazione prevedono che ogni partecipante dovrà essere a piedi nudi (senza scarpe né calze) e seguirà le indicazioni dello staff organizzatore. Ai partecipanti sarà chiesto di rimanere in fila indiana fino al completamento del percorso e del record, per una durata prevista di circa un’ora. Al ricordo sono ammessi anche bambini molto piccoli, purché sotto il controllo dei genitori: anch’essi dovranno partecipare a piedi nudi al momento della composizione della fila indiana, mentre i passeggini non potranno essere portati nella fila.

Il record verrà realizzato anche con tempo incerto o pioggia leggera.

Informazioni e registrazione gratuita: www.parcopan.org o telefonare al numero 0439 64854.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi