La “Ciaspolada di fine anno” a Cavedago. Tra novità, storia e natura

Domenica 31 dicembre, a Cavedago, con ritrovo alle 9,30 nella piazza centrale, prenderà il via l’ormai tradizionale “Ciaspolada di fine anno”. Ma quest’anno l’appuntamento che richiama sempre numerosi appassionati delle camminate con le racchette da neve, si presenta al pubblico in una vesta completamente nuova, così come ci ha spiegato Valentina Zeni, presidente dell’associazione “Cavedago Vacanze”, organizzatrice dell’evento.

Uno scorcio delle vecchie stalle di Castel Belfort

«Quest’anno la ciaspolada non sarà più di notte, ma di giorno, in modo da potere godere delle bellezze del nostro ambiente naturale; inoltre – ha evidenziato Valentina Zeni – non si svolgerà più intorno al paese, ma lungo la “Via Imperiale”, il sentiero storico che collegava la Val di Non alle Giudicarie e che ultimamente stiamo riscoprendo e valorizzando. Con la ciaspolada, durante la quale sono previste delle tappe con degustazioni, creeremo un collegamento tra Spormaggiore, Castel Belfort e Cavedago che durante il Medioevo erano tappe obbligate per chi si spostava tra la Val di Non e le Giudicarie, rivivendo, con i racconti e le spiegazioni di Alessia Zeni, esperta di arte e di storia, quei momenti di una volta. Sarà presente anche una guida alpina che ci condurrà alla scoperta dell’ambiente delle montagne che ci circondano, dalle Dolomiti di Brenta, Patrimonio dell’Unesco, alla Paganella».

Un tratto dell’itinerario della Ciaspolada di fine anno di Cavedago

Il percorso completo è lungo otto chilometri, ma chi vuole potrà ridurlo, rientrando a Cavedago con una navetta dopo la visita a Castel Belfort. Prevista anche la possibilità di noleggiare le ciaspole.

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi