Incentivi per auto elettriche: adesione dei primi 6 concessionari

Sono 6 i concessionari di autoveicoli trentini che hanno sottoscritto la convenzione con la Provincia, per l’applicazione degli incentivi sugli autoveicoli elettrici o ibridi plug-in.

L’assessore provinciale all’Ambiente, Mauro Gilmozzi e la presidente degli autoconcessionari, Camilla Girardi, mentre sottoscrivono la convenzione (foto archivio Ufficio stampa PAT)

Gli incentivi, che entrano in vigore dal 1° novembre, variano da 4.000 a 6.000 euro. I cittadini e gli enti privati, tra i quali le ONLUS, che non svolgano attività d’impresa e residenti in Trentino, potranno rivolgersi direttamente ai concessionari che hanno aderito alla convenzione che è aperta a tutti i rivenditori di autoveicoli operanti in Trentino. Se, invece, l’acquisto del mezzo elettrico è avvenuto dopo il 16 giugno 2017 e prima del 1 novembre 2017, i soggetti beneficiari possono presentare domanda direttamente alla Provincia autonoma di Trento – Agenzia provinciale incentivazione attività economiche (APIAE).

Ecco le 6 concessionarie che hanno aderito alla convenzione:

Rotalnord Auto Srl, S.S. 12 del Brennero, Cadino di Faedo – Nissan
Activa Spa, via Fersina 6, Trento – BMW
Sighel Bruno & Figlio Srl, via Lavisotto 8, Trento – Piaggio
Dorigoni Spa, via San Vincenzo 42 Trento – Audi, Volkswagen, Seat, Skoda
Gruppo Alpin, via Stella 9, Trento – Renault
Autoindustriale Srl, via Stella 13 Trento – Smart, Mercedes

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi