La Provincia in campo per migliorare la qualità dell’aria

Si moltiplicano gli sforzi per contenere le emissioni inquinanti in atmosfera. La Giunta della Provincia autonoma di Trento ha approvato la partecipazione a PREPAIR (Po Regions Engaged to Policies of AIR), un progetto europeo da circa 17 milioni di euro totali e 7 anni di durata, cofinanziato dal programma LIFE, con l’obiettivo di mettere in campo azioni coordinate ed integrate per il miglioramento della qualità dell’aria nel territorio che comprende l’intero Bacino Padano e la Slovenia.

La spesa a carico della Provincia è 950.000 euro. La struttura di riferimento per la Provincia è l’Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente, che opererà in stretta collaborazione con l’Agenzia provinciale per le risorse idriche e l’energia.

Partner dell’iniziativa sono tutti i territori compresi fra l’arco alpino e la Pianura padana, comprese le grandi aree metropolitane. I settori interessati agli sforzi congiunti per abbattere le emissioni sono quelli da cui si origina in misura maggiore l’inquinamento: trasporti, energia, agricoltura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi