Gli orsi bruni della Lapponia di Franco Pedrotti

In Trentino sono tanti gli studiosi appassionati dell’orso bruno e tra questi c’è Franco Pedrotti, botanico di fama internazionale, professore emerito dell’Università di Camerino, uno dei massimi esperti delle aree naturali protette, ma soprattutto amante della montagna, della natura e dei suoi animali.

Abbiamo incontrato Franco Pedrotti in occasione della presentazione della ristampa anastatica del libro di Guido CastelliL’orso bruno nella Venezia Tridentina” (Palladino Editore), considerato una vera e propria “pietra miliare” su questo grande predatore che, grazie al progetto Life Ursus, è tornato a vivere tra le montagne del Trentino. La ristampa dello straordinario quanto interessante libro di Castelli, pubblicato per la prima volta nel 1935, di cui riferiamo nell’articolo a parte su trentinonatura.it, è stata voluta con passione dalla Società Italiana per la Storia della Fauna “Giuseppe Altobello” Onlus e dall’Accademia degli Accesi di Trento, di cui lo stesso Franco Pedrotti è presidente.

E proprio parlando del libro di Castelli, il celebre botanico trentino ci ha raccontato di tutte le volte che ha avuto l’opportunità d’incontrare, durante gli studi sul campo, l’orso bruno, ma non solo nel nostro territorio, come per esempio in Val d’Algone, ma in diverse parti del mondo, a cominciare dalla Lapponia (Finlandia) dove ha avuto la fortuna di potere osservare una simpatica famiglia di orsi bruni, una madre con tre piccoli, ritratta nella foto pubblicata sopra, realizzata da Gabriele Achille. Dei veri e propri”cugini”, si potrebbe dire, dell’orso bruno del Trentino.

M2E29L75-75R396B305
Un esemplare di orso bruno trentino (Foto archivio Parco Naturale Adamello Brenta)

“Gli orsi mi hanno sempre affascinato – ha raccontato Franco Pedrotti – negli Stati Uniti ho visto molte volte gli orsi neri, in Corea del Sud ho visitato un centro dove allevano gli orsi bruni coreani, reintrodotti in una zona da dove erano scomparsi. A Wo Long, in Cina, ho visitato le montagne dove vivono i panda e il centro di studio e allevamento di questo straordinario animale. Ma la famiglia di orsi bruni della Lapponia li ricordo in modo particolare per averli potuti osservare a lungo, nell’estate 2014, insieme al mio allievo Gabriele Achille e a Fabrizio Carbone che ormai vive stabilmente in Lapponia, dove un orso per un periodo ha visitato il giardino di casa sua, in una radura di boschi di pino silvestre e betulle, fra due meravigliosi laghi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi