Il Cai entra nell’Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile (Asvis)

Il Club alpino italiano è entrato ufficialmente a far parte di ASviS, l’Alleanza italiana per lo svilupposostenibile, che, con i suoi oltre 180 aderenti, è la più grande rete di organizzazioni della società civile mai creata nel nostro Paese.

“Per noi è molto importante essere all’interno di un percorso che intende dare attuazione ai 17 obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile dell’ONU”, ha affermato il vicepresidente generale del Cai, Erminio Quartiani, che sarà il delegato dell’associazione in ASviS -. L’Alleanza promuove valori sui quali il Club alpino si è posizionato da tempo per mettere la montagna al centro di uno sviluppo sostenibile e rispettoso dell’ambiente e delle tradizioni locali”.

(Foto Bisti – Archivio Apt Campiglio)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi