In arrivo la pioggia. Una “boccata di ossigeno” per le nostre riserve idriche

Nei prossimi giorni, secondo le previsioni di Meteotrentino, dovrebbe arrivare la pioggia (in particolare sono previste precipitazioni diffuse mercoledì e giovedì). Può sembrare strano, ma in periodi prolungati di siccità come l’attuale, l’arrivo della pioggia fa notizia. E anche questo è un effetto dei cambiamenti climatici ai quali dobbiamo imparare ad adattarci.

Il riscaldamento globale dovuto all’aumento dei gas a effetto serra emessi nell’atmosfera, oltre a imporre dei provvedimenti di cosiddetta mitigazione (cioè di riduzione delle emissioni inquinanti) comporta  un’attività di previsione dei rischi derivanti dai fenomeni meteorologici estremi sempre più frequenti (siccità, piogge torrenziali, ondate di freddo e di calore, uragani)  e da parte di tutti un processo di adattamento alle modifiche che si stanno verificando nell’ambiente in cui viviamo a causa del clima che cambia.

E di fronte a periodi di siccità sempre più ricorrenti una prima strategia di adattamento da adottare anche in Trentino potrebbe essere proprio quella di cominciare a ridurre i consumi di acqua per usi domestici, industriali e agricoli. Sarebbe un piccolo, ma grande passo per la salvaguardia del nostro territorio e più in generale del nostro pianeta.

 

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi