Accordo tra Trentino e Serbia su ambiente e sviluppo sostenibile

Si è conclusa ieri, per proseguire da oggi in Kossovo, la missione di sistema della Provincia autonoma di Trento a Belgrado, capitale della Repubblica di Serbia, paese in cammino verso l’Unione europea e motore dello sviluppo nei Balcani. Al centro degli incontri le opportunità di collaborazione per le imprese e per il sistema delle ricerca e delle istituzioni, trentine e serbe, nel campo delle tecnologie ambientali. Il tutto con l’esigenza del Paese serbo di rafforzare le proprie capacità e dotazioni di impianti per proseguire sulla via dello sviluppo e al contempo mantenere questa in linea con gli standard ambientali richiesti dall’Unione europea.
Nelle foto due momenti dell’incontro (foto Ufficio stampa PAT)
Un altro importante tavolo di lavoro è stato quello per l’adozione del sistema family audit nelle politiche per la famiglia promosse dal Ministero per la demografia e la famiglia della Serbia. La delegazione guidata dagli assessori provinciali Sara Ferrari e Mauro Gilmozzi, vede la presenza di un gruppo di imprese associatesi in una specifica piattaforma di lavoro e delle istituzioni di ricerca trentine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi