Fino al 7 gennaio Archimede in “mostra” al Muse

C’è tempo fino al 7 gennaio per ammirare al Muse-Museo delle Scienze di Trento la mostra dedicata alla straordinaria figura di Archimede, considerato uno dei massimi protagonisti della cultura universale. 

L’esposizione, già ai Musei Capitolini a Roma, tra exhibit interattivi, ricostruzioni di macchinari e video multimediali, racconta le intuizioni del celebre matematico nel campo della tecnologia meccanica – tanto fenomenali da renderlo l’antesignano del genio e dell’inventore – e offre testimonianze della civiltà tecnico-scientifica del III secolo a.C., periodo durante il quale visse lo scienziato. Sullo sfondo, le relazioni tra Siracusa e Alessandria d’Egitto, la città in cui Archimede e numerosi uomini di cultura soggiornarono in quell’epoca.

Dopo un excursus storico e un focus sulle principali invenzioni e ricerche, l’esposizione approfondisce anche la seconda rinascita di Archimede, che avviene a partire dal XIII secolo con la progressiva riscoperta dei suoi scritti, e l’influenza esercitata su studiosi e geni rinascimentali del calibro di Leonardo da Vinci e galileo Galilei. 

La mostra, giunta la Muse nello scorso mese di luglio, è stata ideata dal Museo Galileo -­ Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze e organizzata da Zètema Progetto Cultura e Opera Laboratori Fiorentini – Civita Group.

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi