209.000 euro per la biodiversità e il recupero degli habitat

La Provincia autonoma di Trento, nell’ambito del PSR (Piano di sviluppo rurale) 2014-2020 ha finanziato, con 209 mila euro otto, iniziative finalizzate a migliorare la biodiversità dei fondi agricoli e ripristinare habitat favorevoli a flora e fauna e paesaggi agricoli tradizionali.
Le iniziative finanziate sono state proposte da due Parchi naturali, da Reti di Riserve e da amministrazioni comunali.

 

La creazione di specchi d’acqua per gli anfibi, la riqualificazione delle fasce riparie e delle rogge di fondovalle, il ripristino di prati magri ricchi di specie e del paesaggio agricolo tradizionale, il recupero di torbiere e la lotta alle specie alloctone sono alcuni progetti tra quelli presentati.

Il nuovo bando relativo al 2018, gestito dal Servizio Sviluppo Sostenibile e Aree Protette della provincia, uscirà nei prossimi mesi. Informazioni e termini per la presentazione delle domande sul sito www.areeprotette.tn.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi